DOPPIO ALLENAMENTO VERSO L’UDINESE

Rossoneri in campo al mattino e al pomeriggio per preparare l’esordio in Serie A

Allenamento doppio oggi, mercoledì 21 agosto, per i rossoneri di Mister Giampaolo in vista dell’esordio in campionato che vedrà il Milan impegnato a Udine domenica 25 alle ore 18.

DUE GRUPPI
Per l’allenamento del mattino squadra divisa in due gruppi, il primo pronto in palestra alle 10.00 dove ha effettuato l’attivazione muscolare prima di uscire sul campo. Serie di esercitazioni tecniche fatte con l’ausilio dei coni prima di iniziare il lavoro tattico focalizzato sulla fase offensiva; nel frattempo il secondo gruppo ha iniziato il riscaldamento in palestra per poi spostarsi sul campo dove ha eseguito lavoro tattico con particolare attenzione sulla fase difensiva.

UFFICIALI LE DATE DELLA STAGIONE 2019/20

La Lega Serie A ha ufficializzato tutte le date, le soste e gli infrasettimanali della prossima stagione

Sono state rese ufficiali le date di calendario relative alla stagione calcistica 2019/20, sia per quanto riguarda la Serie A sia per la Coppa Italia.

SERIE A
L’inizio del campionato è fissato per il prossimo 25 agosto 2019. Sono cinque le soste che la Serie A dovrà osservare durante tutta la stagione. Le prime tre per gli impegni della nazionale l’8 settembre 2019, il 13 ottobre 2019 e il 17 novembre 2019. A cavallo delle vacanze natalizie, il campionato si fermerò dal 22 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020, giorno di ripresa. L’ultima sosta è programmata per domenica 29 marzo 2020, sempre per dare spazio alle nazionali. Il sipario sulla Serie A calerà il 24 maggio 2020.

COPPA ITALIA
Le fasi eliminatorie della coppa nazionale inizieranno il 4 agosto 2019, con il primo turno. In rapida successione il secondo turno, 11 agosto 2019, e il terzo turno, 18 agosto 2019. Qualche mese di sosta fino al 4 dicembre 2019, data del quarto turno. Dagli Ottavi di Finale entrerà in scena il Milan: si giocherà in gara secca il 15 gennaio 2020 oppure il 22 gennaio 2020. L’appuntamento successivo è con i Quarti di Finale il 29 gennaio 2020. Le Semifinali, che da regolamento si disputano su andata e ritorno, si giocheranno il 12 febbraio 2020 e il 4 marzo 2020. La Finale all’Olimpico di Roma sarà il 13 maggio 2020.

Siamo un negozio online di maglie calcio personalizzate. Troverai tutte le magliette personalizzate e gli abiti da allenamento di tutti maglie calcio AC Milan poco prezzo

BUON COMPLEANNO IVAN!

Oggi Strinic festeggia 32 anni: i nostri auguri

Quella che si è appena aperta vuole e deve essere davvero una nuova stagione per Strinic. A più di un anno di distanza dal suo arrivo in rossonero, dopo un Mondiale da protagonista, Ivan aspetta ancora di esordire ufficialmente con la nostra maglia. Per lui il 2018/19 è stato difficile ma importante: ha superato un problema cardiaco, tornando ad allenarsi in gruppo e in panchina al fianco dei compagni. Oggi, 17 luglio 2019, il terzino sinistro croato compie 32 anni. Conosce l’ambiente e la squadra, ora non rimane che scendere in campo per portare qualità ed esperienza sulla fascia sinistra e aprire finalmente il capitolo Milan. Ti aspettiamo Ivan, e tanti auguri!

I ROSSONERI AL LAVORO VERSO LA ICC

Doppia seduta a Milanello per i giocatori di Mister Giampaolo: sabato la partenza per gli Stati Uniti

Prosegue senza soste il lavoro dei rossoneri che anche oggi, mercoledì 17 luglio, hanno effettuato una doppia sessione di allenamento. In mattinata giocatori pronti alle 9.30 per iniziare con il consueto lavoro fisico di attivazione muscolare svolto in palestra. Al termine, squadra divisa in due gruppi che si sono alternati sul campo rialzato per una serie di esercitazioni tattiche.

Alle 18.00 squadra di nuovo in campo sul centrale: per iniziare, una serie di esercizi finalizzati all’attivazione muscolare eseguiti con l’ausilio delle sagome e degli ostacoli bassi, seguiti da alcune esercitazioni tecniche. Terminata la prima fase della sessione la squadra ha proseguito con una parte di allenamento dedicata alla tattica: chiusura finale con una partitella su campo ridotto.

#TBT: SIGNORE E SIGNORI, RONALDINHO

30mila tifosi milanisti a San Siro in piena estate: solo per lui, per Ronaldinho

BLITZ A BARCELLONA
Era una estate in tono minore per il Milan. Superato sul fino di lana dalla Fiorentina nelle ultimissime giornate di campionato, il Milan doveva tornare a giocare, sette anni dopo l’ultima apparizione, la Coppa UEFA. Senza i ricavi della Champions League, la campagna acquisti era tutta sulle spalle del Club, dal punto di vista del dispendio economico. Dopo i primi colpi firmati FlaminiZambrotta e Borriello, al Club rossonero serviva qualcosa di top per rilanciare l’entusiasmo del popolo milanista. Ecco allora che, poco prima di metà luglio, inizia la trattativa per Ronaldinho. Di lui Adriano Galliani, come passione sportiva, ne aveva parlato quattro anni prima, in un workshop societario in Sardegna. I suoi colpi deliziavano anche Silvio Berlusconi. La trattativa non è semplice, tanto che alla fine si ritrovano, davanti alla sede del Barcellona, il giocatore, i suoi agenti, il Milan e il Manchester City. I rossoneri riuscirono ad avere la meglio, tanto che nella serata del 15 luglio il Sito ufficiale rossonero emette il suo comunicato: «Barcellona e Milan hanno trovato un principio di accordo».

LA GRANDE FESTA DI SAN SIRO
Perfezionato il giorno dopo, l’accordo per Ronaldinho si trasformò in una grande adunata dei tifosi del Milan a San Siro. Circa trentamila tifosi del Milan si ritrovarono entusiasti proprio il 17 luglio allo stadio per salutare il Dinho. Sorridente ed emozionato, l’attaccante sudamericano ha salutato i suoi nuovi sostenitori con qualche parola in italiano: «Buonasera a tutti, grazie mille. Forza Milan«, le parole dell’ex fuoriclasse del Barcellona, accompagnato in campo dalle note di «We will rock you» dei Queen. Ronaldinho ha salutato più volte il pubblico rossonero. «Non mi aspettavo tanto affetto, è stato emozionante, sono contentissimo«, ha detto il brasiliano, che ha poi assistito alla chiusura della festa segnata da una interminabile serie di fuochi d’artificio. Dinho, maglia rossonera indosso e pallone in braccio, si disse «molto emozionato«: «Voglio fare il massimo dei gol ed il massimo degli assist«. Tra alti e bassi, alcune cose del suo talento più puro i tifosi rossoneri le avrebbero poi viste sul campo, prima di vederlo salutare tutti due anni e mezzo dopo, nel gennaio del 2011.

MILAN ACADEMY E NYNÄSHAMN ANCORA INSIEME

Si consolida la rete rossonera nel mondo, stipulato l’accordo per i prossimi 4 anni

Prosegue la partnership tra Milan Academy e Project Red Fire Black Fear, che dopo l’accordo stipulato per la stagione 2018-2019, hanno rinnovato la collaborazione per le prossime quattro stagioni. Le due compagini si impegnano, così, per la crescita e lo sviluppo del territorio, mettendo il pallone al centro del progetto.

Il calcio è in grande espansione in Svezia ma Nynäshamn, un piccolo paesino situato a 50 km dalla capitale Stoccolma, per la prima volta ospita un progetto così importante: ecco perché assume particolare valore la presenza della Milan Academy che rappresenta il motore principale per far crescere questa tradizione.

Archiviato il primo anno di collaborazione, l’obiettivo è ora quello di proseguire con le attività attraverso lo sviluppo della scuola calcio sul territorio, consolidando il binomio scuola-sport con programmi ad hoc per gli studenti delle scuole superiori (4 allenamenti settimanali e lezioni di lingua italiana) e delle scuole medie (3 allenamenti a settimana e lezioni di educazione sportiva). La stagione 2019-2020, vedrà il kick-off il 20 agosto e proseguirà fino al 5 giugno.

È inoltre il primo programma internazionale di questo tipo nella storia della Svezia che offre agli studenti opportunità uniche di praticare in modo professionale uno sport in relazione alle ore scolastiche, durante tutto l’anno: il lungo viaggio si basa sull’imparare la metodologia, la lingua italiana, le discipline e i comportamenti ai massimi livelli professionali e di educazione giovanile.
L’obiettivo del Club rossonero è quello di condividere il know-how Milan, sia dal punto di vista tecnico che umano. Oltre alla grande attenzione verso l’attività sportiva e alla crescita dei ragazzi, infatti, sono in programma l’organizzazione di eventi e corsi di formazione durante le visite periodiche dei tecnici AC Milan che seguiranno l’organizzazione e lo sviluppo delle attività dell’Accademy, anche per promuovere in tutto il Paese altre iniziative come MSE, i Camp e le attività Milan Experience.

La rete delle Milan Academy nel mondo continua la sua capillare crescita, con Algeria, Arabia Saudita, Australia, Giappone, Kuwait, Marocco, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera e UAEattualmente già coinvolte in un progetto che continua a svilupparsi in tantissime parti del Mondo.

Stai cercando qualche calcio AC Milan in generale? Acquista maglie calcio personalizzate online? Benvenuti nel negozio di replica online dove troverai maglie da calcio dell’ultima stagione 2018-2019 con molte novità e la gamma più completa con le migliori offerte sulle maglie da calcio economiche 2019/2020 per uomo, donna e bambino, maglie da calcio replica Maglie da calcio esatte ed economiche come quelle ufficiali o repliche di qualità tailandese.

ICC 2019: I CONVOCATI PER L’AMERICA

Sono 27 i rossoneri a disposizione per la prima parte della tournée

A Milanello, dopo il pareggio nel test contro il Novara (1-1 con il gol di Theo Hernández), Mister Giampaolo ha diramato le prime convocazioni ufficiali della stagione 2019/20. Per la parte principale dell’International Champions Cup 2019 che si giocherà in America, dove il Milan sfiderà il Bayern Monaco (martedì 23 alle 20.00 locali a Kansas City, le 03.00 italiane) e il Benfica(domenica 28 alle 15.00 locali a Foxborough, le 21.00 italiane), il nuovo allenatore rossonero avrà a disposizione 27 giocatori. Ecco la lista completa:

PORTIERI: A. Donnarumma, G. Donnarumma, Plizzari, Reina
DIFENSORI: Calabria, Conti, Gabbia, Hernández, Musacchio, Rodríguez, Romagnoli, Strinić
CENTROCAMPISTI: Biglia, Bonaventura, Brescianini, Çalhanoğlu, Krunić, Mionić
ATTACCANTI: André Silva, Borini, Capanni, Capone, Castillejo, Cutrone, Maldini, Suso, Piątek.

KRUNIĆ: «MILAN, IMPATTO FANTASTICO»

Rade si presenta: «Mi sto trovando benissimo, presto sarò al massimo, con Giampaolo ci divertiremo»

A Milanello è il giorno di Hernandez e Krunic. I nuovi acquisti rossoneri, i primi del calciomercato estivo in corso, sono stati presentati ufficialmente in conferenza stampa alla vigilia della partenza della squadra in America per l’International Champions Cup 2019. Queste, trasmesse in diretta su FacebookYouTube e Milan TV, tutte le parole e le emozioni di Rade:

PRIMO IMPATTO
«La prima impressione è stata fantastica, come me l’aspettavo. Sono in una grande società, finora mi sto trovando benissimo e non vedo l’ora di giocare in questa squadra indossando la maglia rossonera. Sognavo il Milan fin da bambino, soprattutto da quando sono in Italia. Sono felicissimo di essere diventato un giocatore di livello e di essere in questo grande club«.

LA CONDIZIONE
«Sto bene, molto meglio, ho già iniziato a fare qualcosa in gruppo. Forse potevo già tornare in squadra ma non abbiamo voluto rischiare, penso che in America riprenderò la condizione massimale«.

SUL SUO RUOLO
«Sono una mezz’ala moderna, abile in entrambe le fasi di gioco. Prima mi dicevano che assomigliavo ad Hamsik, ma penso che lui abbia più qualità tecniche e io invece più fisiche. Il mio idolo è Kaká anche se lui era più offensivo e trequartista, per caratteristiche guardo tantissimo anche De Bruyne. Mi sento molto maturato rispetto ai primi anni in Italia: la mia qualità più importante è l’accelerazione palla al piede. Mi sento forte sia tecnicamente che fisicamente«.

SU MISTER GIAMPAOLO
«Lo conosco da quattro anni, è stato il mio primo allenatore in Italia. Non è cambiato: ha una grande visione di gioco, gli piace il possesso di palla e per noi giocatori ci sarà da divertirsi in campo. Noi giovani potremo crescere molto con lui. Il Mister si meritava questa chance e potrà fare molto bene al Milan, come ha già fatto all’Empoli e alla Sampdoria«.

SU BENNACER
«Per me sarebbe prontissimo per il Milan, è fortissimo. In passato ho giocato con calciatori come Pjanic e Paredes in posizione da play, secondo me Bennacer è vicino a loro come livello. Sarei contento se arrivasse«.

 

HERNÁNDEZ: «SPERO DI GIOCARE E VINCERE MOLTO»

Le dichiarazioni del nuovo acquisto rossonero: «Mi sono sempre ispirato a Maldini»

Dopo le prime settimane di allenamento, e alla vigilia della partenza per la International Champions Cup, Theo Hernández si è presentato alla stampa a Milanello, insieme all’altro nuovo acquisto rossonero Rade Krunic. Questi i passaggi salienti della conferenza stampa del difensore francese.

I PRIMI GIORNI AL MILAN
«Per me è un piacere, sono contentissimo di essere qui. La sensazione dei primi giorni è stata molto piacevole, i miei compagni mi hanno accolto molto calorosamente. Sono sereno e spero di poter giocare tantissime partite al fianco dei miei compagni«.

L’INCONTRO CON MALDINI
«Devo dire che è un grandissimo orgoglio sedermi qui al fianco di Paolo Maldini, che è stato e sarà sempre il miglior terzino al mondo. Ci siamo visti a Ibiza, mi ha spiegato benissimo quello che sarebbe successo. Io in quella sede ho espresso la volontà di giocare per il Milan, ma non posso rivelare ciò che ci siamo detti, resta tra di noi. Ora continuerò a lavorare, sono in un club in cui posso crescere ancora. Spero di ricevere tantissimi consigli da parte di Paolo, non solo di gioco ma anche di vita«.

LE PAROLE DI PAOLO
«Quando uno come Maldini dichiara che posso diventare uno dei tre difensori laterali migliori al mondo, le sue parole non possono che caricarmi ed emozionarmi tantissimo«.

GLI IDOLI D’INFANZIA
«Da piccolo mi ispiravo proprio a Paolo Maldini, mentre da alcuni anni sto ammirando moltissimo Marcelo come gioca, è un terzino favoloso. Al Real Madrid mi dava tantissimi consigli e grazie a lui sono cresciuto e sto crescendo tantissimo come giocatore. Lo osservavo tanto in campo e grazie a lui mi trovo qui adesso«.