10 CURIOSITÀ SU MILAN-SAMPDORIA

Le principali statistiche verso la 18° giornata di Serie A dei rossoneri

Inizia, in campo, il 2020 rossonero. Reduce da 7 punti nelle ultime quattro gare giocate nel 2019 e con il pesante ko di Bergamo da «vendicare», il Milan torna a giocare in Serie A e ospita la Sampdoria a San Siro. Obiettivo: ritrovare il successo per dare il giusto impulso all’anno nuovo, di fronte a un’avversaria che sta risalendo in classifica. Nella scorsa stagione, in casa, il Diavolo vinse grazie a un pirotecnico 3-2, rimontando il provvisorio vantaggio blucerchiato. Ecco, nel dettaglio, 10 curiosità legate alla nostra 18° giornata di campionato.

PRECEDENTI IN CASA DEL MILAN

1- Bilancio positivo per il Milan: 40 le vittorie interne dei rossoneri, 11 quelle blucerchiate; 10 i pareggi a completare il bilancio. A San Siro i rossoneri hanno tirato giù la saracinesca con ben 14 delle ultime 26 gare casalinghe in campionato senza gol subiti contro la formazione ligure.

2- I rossoneri hanno ottenuto la vittoria in 7 delle 10 sfide casalinghe più recenti contro i blucerchiati in Serie A (1N, 2P).

STATISTICHE GENERALI

3- Nel XXI secolo il Diavolo ha vinto 15 delle 19 gare d’esordio nel nuovo anno solare in Serie A (2N, 2P), ottenendo sempre il successo nelle ultime tre senza subire nessun gol.

4- Il girone d’andata porta bene al Milan che, contro la Sampdoria, ha vinto 4 delle ultime 6 sfide incontri Serie A (1N, 1P).

5- La Sampdoria, sconfitta già 63 volte dai rossoneri in campionato sui 122 incroci totali; completano 29 pareggi, anche se l’ultimo segno «X» sulla ruota di Milano ha fatto capolino nell’aprile 2015: da allora, cinque trionfi rossoneri e tre blucerchiati.

FOCUS GIOCATORI

6- Giacomo Bonaventura ha segnato quattro gol alla Sampdoria in Serie A; solo al il Napoli (cinque) ha realizzato più reti nella competizione.

7- In caso di gol, Theo Hernández diventerebbe il primo difensore del Milan a realizzare almeno cinque gol in una singola stagione di Serie A dai tempi di Christian Panucci nel 1995/96.

8- Ismaël Bennacer è il giocatore del Milan che ha effettuato più contrasti (27) in questo campionato: la prossima sarà la sua 50° presenza in Serie A.

FOCUS ALLENATORI

9- Stefano Pioli è imbattuto da allenatore in Serie A contro Claudio Ranieri: una vittoria e due pareggi; inoltre, le sue squadre hanno segnato almeno due reti in ciascuna delle tre sfide.

10- Il Milan è la squadra che ha segnato più reti alle formazioni allenate da Claudio Ranieri in Serie A: 32, in 19 partite.

 

Ricordiamo che è aperta la vendita per le sfide interne contro Sampdoria, Udinese ed Hellas Verona: acquista ora il tuo biglietto e risparmia con i mini-abbonamenti!

Vendita nuove calcioshop e pantaloncini calcio,abbigliamento e calzettoni calcio per uomo e donne,bambino online,acquistare maglie Milan della calcio shop 2019 online.

 

PARTITELLA IN FAMIGLIA PER LE ROSSONERE

La Prima squadra sfida le U17, finisce 2-1 al Vismara: il racconto

Domenica mattina in campo per le rossonere di Maurizio Ganz. La Prima squadra femminile, al Vismara, ha sostenuto una seduta di allenamento caratterizzata da una prima fase di riscaldamento e poi da una partitella in famiglia con le colleghe più giovani dell’U17. Iniziata alle 11.00, con due tempi da 35 minuti ciascuno, la partitella è servita per mettere ritmo nelle gambe dopo la sosta e soprattutto in vista della ripresa della Serie A in programma domenica 12 gennaio alle 14.30 al Brianteo di Monza contro l’Empoli.

GUARDA: LA GALLERY DELLA PARTITELLA

MILAN-SAMPDORIA: LE FORMAZIONI UFFICIALI

Annunciati i titolari per la 18° giornata di Serie A a San Siro

Per andare oltre Bergamo e iniziare al meglio il 2020 ci vuole una squadra diversa nello spirito, ma almeno nelle scelte iniziali Mister Pioli riparte da dove aveva finito ridando fiducia al solito schema a livello di modulo e di giocatori. Tra i titolari, spazio a Calabria, Krunić e Piątek. Zlatan Ibrahimović partirà dalla panchina. Queste, nel dettaglio, le formazioni ufficiali di Milan-Sampdoria, 18° giornata di Serie A in campo alle 15.00 a San Siro:

MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernández; Krunić, Bennacer, Bonaventura; Suso, Piątek, Çalhanoğlu. A disp.: Donnarumma A., Reina; Caldara, Conti, Gabbia; Brescianini, Kessie, Paquetá; Castillejo, Ibrahimović, Leão, Maldini. All.: Pioli.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Chabot, Colley, Murru; Thorsby, Vieira, Linetty; Ramírez; Gabbiadini, Quagliarella. A disp.: Falcone, Seculin; Augello, Depaoli, Murillo, Regini; Ekdal, Jankto, Léris; Bonazzoli, Maroni, Rigoni. All.: Ranieri.

Arbitro: Massa di Imperia.

MILAN STOPPATO DALLA SAMP: 0-0

I rossoneri, a San Siro, non vanno oltre il pareggio. Esordio per Ibra

Parte con un pareggio il 2020 del Milan. Un pareggio per 0-0, che non piace né soddisfa. A San Siro i rossoneri non sono riusciti a battere la Sampdoria e per la seconda volta consecutiva in casa, dopo il Sassuolo, sono rimasti a secco di gol. La scarsa vena realizzativa resta un problema da risolvere. La prestazione è stata vogliosa ma non convincente a sufficienza in termini di qualità e cattiveria, soprattutto in zona offensiva. Nella ripresa, va detto, sono stati i blucerchiati ad avere più occasioni. L’ingresso in campo di Ibrahimović ha dato energia e coraggio ai compagni, però non è bastato per cambiare il corso della sfida. L’esordio di Zlatan, comunque, ha rappresentato una delle note più liete della giornata; anche per i tifosi (58.572 gli spettatori), i quali non hanno mai fatto mancare il proprio sostegno. Superata la 18° giornata di Serie A, il Diavolo sale a quota 22 punti senza guadagnare posizioni in classifica. Adesso bisogna voltare pagina e andare avanti a lavorare.

MILAN TV: INFERNO E CAGLIARI

Inferno del Lunedì e Box to Box, poi Serie A femminile e Cagliari-Milan

INFERNO DEL LUNEDÌ
Torna con i propri abbonati il talk show del Club Channel rossonero, dopo la gara di inizio 2020 a San Siro: martedì 7 gennaio alle 18.00. Tutti i tifosi possono partecipare, scrivendo post con l’hashtag #InfernodelLunedì. Ospiti in studio Mario Ielpo, Umberto Zapelloni e Franco Ordine, con la conduzione di Mauro Suma.

BOX TO BOX
Mario Ielpo rilegge tatticamente Milan-Sampdoria, in tutti i suoi aspetti. Un’analisi attenta rispetto a sfumature e particolari. In onda su Milan TV a partire dalle 18.00 di mercoledì 8 gennaio.

STORY E WOMEN
Il palinsesto settimanale del Club Channel rossonero ripropone le sfide storiche tra Cagliari e Milan in Sardegna del gennaio 2011 e del gennaio 2018. Le telecamere di Milan TV seguiranno anche Milan-Empoli, gara di ripresa della Serie A femminile con il calcio d’inizio fissato per domenica 12 gennaio alle 14.30.

OP-ED: LA PRIMA IN FAMIGLIA

Andrea racconta la sua prima volta a San Siro, nella scorsa stagione

La prima volta a San Siro non si scorda mai. 6 maggio 2019, Milan-Bologna. Indosso la maglia rossonera dalle 8 di mattina e parto per un viaggio di 700 chilometri, per amore di ciò che per me rappresenta la vita, il Milan.

Ricordo tutto, perfino il settore, il fila e il posto assegnatomi: 157, 14, 7. Ingresso 1. Partita finita e vittoria 2-1 per noi. Un brivido mi sale dalla schiena, perché ha vinto il Milan. Ripensando a quel giorno magico mi sovvengono alla mente la voce rotta dall’emozione, gli occhi innamorati, increduli e un coro: forza lotta, vincerai, non ti lasceremo mai. Più di una squadra, più di un amore. Una famiglia! Forza Milan.

Vendita nuove maglie calcio personalizzate e pantaloncini calcio,abbigliamento e calzettoni calcio per uomo e donne,bambino online,acquistare maglia Milan della calcio shop 2019 online.

FOCUS SU TATTICA E POSSESSO PALLA

Due gruppi di lavoro nella seduta di allenamento a Milanello

ALLENAMENTI

Allenamento pomeridiano quest’oggi a Milanello dove i rossoneri si sono ritrovati per pranzo prima di scendere in campo per preparare il prossimo match di campionato che li vedrà opposti al Cagliari. Squadra inizialmente divisa in due gruppi con il primo che ha iniziato con una serie di torelli sul campo centrale a cui è seguita un’esercitazione sul possesso palla.

JACK: «CREDIAMO TUTTI NEL LAVORO DEL MISTER»

Il suo momento, quello della squadra, il rapporto con Pioli e i prossimi orizzonti del Milan. Jack Bonaventura è tornato e, dopo un lungo anno di stop, ha voglia di riprendere a scrivere pagine bellissime della sua storia con i rossoneri. Intervistato da Milan TV, si è prima soffermato sulle ultime settimane positive: «Sono tornato, sono contento di come sta andando la mia stagione finora. Mi sento bene e devo continuare così». E un pensiero per Mister Pioli: «Credo molto in quello che sta facendo il Mister, tutti i ragazzi sono contenti di quello che ci propone. Lui ci sprona sempre, ci chiede tanto, noi dobbiamo tirare fuori il meglio. Abbiamo voglia di fare bene, crediamo tutti nel suo lavoro».

E ora, la trasferta di Bologna, dove i rossoneri ritroveranno Siniša Mihajlović: «Dobbiamo dare continuità, sarà una partita difficile perché loro giocano bene. Mister Mihajlović ha lasciato un bel ricordo qui, è un allenatore di grande carattere ma anche un uomo di grande cuore. Ci ha insegnato tanto dal punto di vista umano e non solo».

MILAN-BRESCIA: TUTTI A SAN SIRO

Dalla promo famiglia agli sconti per U16 e U5: la prima in casa è speciale

Milan-Brescia: vietato perderla. Dopo l’enorme dimostrazione di passione e affetto della scorsa stagione, con più di un milione di spettatori presenti a San Siro, anche nel nuovo campionato vi vogliamo al nostro fianco. Ora più che mai. Ci sarà sicuramente uno stadio pieno di cuori rossoneri: si prevede, infatti, un’ottima affluenza di pubblico per l’esordio in casa della squadra di Mister Giampaolo. L’appuntamento è per sabato 31 agosto alle 18.00.

ABBONARSI CONVIENE!
Continua senza sosta la campagna abbonamenti, per vivere al meglio (e al miglior prezzo) le 19 gare casalinghe della Serie A 2019/20. Assicurati il miglior posto per la sfida contro il Brescia e per tutti i restanti match, a partire da 14€ a partita.

PROMO FAMIGLIA
Speciale promozione dedicata alle famiglie. In molti settori dello stadio gli Under 16 possono acquistare un biglietto a partire da 20€ (tariffa applicata solo unitamente all’acquisto di un biglietto a prezzo «intero»).

BIGLIETTI
Sono disponibili ancora gli ultimi biglietti con scelta del posto direttamente sulla mappa dello stadio. I tagliandi sono disponibili anche presso la biglietteria di Casa Milan e nei punti vendita Vivaticket sparsi sul territorio italiano.

RESTRIZIONI
I residenti in provincia di Brescia possono acquistare titoli d’accesso solo se in possesso di tessera del tifoso.

MERCATO SECONDARIO
Si invitano tutti i tifosi a evitare gli acquisti sui canali diversi da quelli ufficiali. La società non risponde per danni o frodi subite a seguito di acquisti effettuati in canali non autorizzati.

UNDER 5
Vengono garantiti ingressi a 1€ per gli Under 5, da acquistare e ritirare direttamente agli ingressi.

Siamo un negozio online di maglie calcio shop. Troverai tutte le magliette personalizzate e gli abiti da allenamento di tutti calcio AC Milan

MILAN, UN’ESTATE «DEFINITIVA»

Nessuna operazione in prestito, fino ad oggi, nel corso del mercato rossonero

I cinque giocatori che il Milan ha acquistato e comunicato fino ad oggi, sono tutti a titolo definitivo: Theo Hernández, Rade Krunić, Rafael Leão, Ismaël Bennacer e Léo Duarte. Anche in uscita, per quanto riguarda Cutrone e Djaló, è accaduta la stessa cosa. Ad oggi sono assenti dalla finestra estiva rossonera di mercato operazioni in prestito. Delle quali, peraltro, la storia rossonera è ricca negli ultimi due decenni. L’ultimo mercato estivo senza prestiti da parte del Milan è stato quello del 2009, con gli arrivi di Thiago Silva e Klaas-Jan Huntelaar a titolo definitivo.

L’era dei prestiti era stata inaugurata qualche anno prima dal diritto di riscatto con cui venne condotta l’operazione Hernan Crespo, dal Chelsea al Milan, nell’estate 2004. Sempre in prestito arrivarono a Milanello il difensore Philippe Senderos e il grande ex di ritorno Andriy Shevchenko, nell’estate 2009. Lo stesso Zlatan Ibrahimović raggiunse la maglia rossonera, nell’estate del 2010, con la formula di mercato del prestito con diritto di riscatto.

L’acquisto e la cessione a titolo definitivo dell’estate 2019 di sette giocatori è un dato statistico di rilievo. Non fu questa la formula dell’arrivo nel Milan, nell’estate 2011, da parte di Alberto Aquilani che non venne poi riscattato la stagione successiva. Le altre operazioni di rilievo con la formula del prestito negli ultimi anni sono state: Kevin Constant e Bojan Krkić nell’estate 2012; Matias Silvestre dopo una serie di infortuni estivi in difesa nell’agosto 2013; Pablo Armero e Marco van Ginkel nella parte conclusiva del mercato estivo del 2014; Mario Balotelli di ritorno al Milan dal Liverpool nelle ultime ore di mercato del 2015; un anno dopo Mati Fernández e il giovane croato Mario Pašalić poi decisivo nella Finale di Supercoppa italiana a Doha.

Il prestito ma con obbligo di riscatto, invece, compare per la prima volta nell’estate milanista del 2017, in relazione a Franck KessieFabio Borini e Nikola Kalinić. Due prestiti tradizionali con diritto di riscatto erano, infine, erano stati quelli di un anno fa di Tiémoué Bakayoko e Gonzalo Higuaín.