#TBT: MILAN-SAMP E SAN SILVESTRO

Rossoneri in campo il 31 dicembre contro i blucerchiati a San Siro

Sembra quasi un passaggio di testimone, una sorta di staffetta. Milan-Sampdoria è stata l’ultima partita ufficiale disputata nell’ultimo giorno dell’anno solare, il 31 dicembre 1988 a San Siro. Al contrario, nella giornata dell’Epifania del 2020, sempre quella tra rossoneri e blucerchiati sarà la prima partita del nuovo anno solare.

Quel 31 dicembre è a suo modo passato alla storia, anche se più per la data della gara che per il suo svolgimento. Il Milan era ancora sofferente per le cicatrici di Belgrado, ovvero la lunghissima maratona affrontata per passare il turno di Coppa dei Campioni. Ruud Gullit tornava a giocare solo quel pomeriggio, dopo aver forzato il suo ginocchio al Maracanã contro i serbi, mentre Carlo Ancelotti ancora acciaccato non venne rischiato da Arrigo Sacchi.

Una partita da 0-0 poche ore prima delle libagioni e delle danze di San Silvestro da parte dei tifosi. Con quello 0-0 sarebbe iniziato un periodo di graticola mediatica per Sacchi, tanto che subito dopo la sfida del 31 dicembre i giornali pubblicavano le ipotesi di contatti fra il Milan e Johann Cruyff.

In effetti, nelle settimane successive, toccò al presidente Berlusconi esaminare tutte le situazioni tecniche relative alla squadra, ma Milan-Samp è rimasta comunque, con tanto di striscione di ringraziamento della Curva Sud a Gullit per il sacrificio del suo ginocchio a Belgrado, l’ultimo impegno dell’ultimo anno senza Champions League da parte del Milan. Pochi mesi dopo sarebbe arrivato, infatti, il trionfo di Barcellona contro la Steaua Bucarest.

 

Ricordiamo che è aperta la vendita per le sfide interne contro Sampdoria, Udinese ed Hellas Verona: acquista ora il tuo biglietto e risparmia con i mini-abbonamenti!

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *