10 Curiosita Su Parma-Milan

La 14° giornata di Serie A vedrà il Milan impegnato al Tardini, nella trasferta di Parma. Un appuntamento importante per la squadra di Mister Pioli. Entrambe le squadre arrivano da un pareggio: 1-1 casalingo contro il Napoli per i rossoneri, 2-2 esterno contro il Bologna per i crociati. Aspettando il fischio d’inizio delle 15.00, scopriamo 10 curiosità legate a Parma-Milan:

PRECEDENTI AL TARDINI

1- Nelle ultime sei partite in Emilia contro i crociati il Milan è andato a segno con regolarità ed abbondanza, realizzando nel parziale 2 gol in media a match e uscendo vittorioso dal Tardini nella metà delle occasioni.

STATISTICHE GENERALI

2- La sfida tra Milan e Parma si gioca per la 51ª volta nella massima serie, con il bilancio che sorride ai rossoneri in virtù delle 26 vittorie conquistate rispetto alle 11 crociate.

3- Nelle ultime 12 gare in Serie A i rossoneri sono sempre andati a segno contro gli emiliani, collezionando – nel parziale – otto successi.

4- L’ultimo confronto si è chiuso in parità con il punteggio di 1-1, il quale risulta quello più ricorrente in questo incontro (sette volte).

5- Il recente passato racconta che le due formazioni entrano in fibrillazione nella ripresa, con tutte le ultime 7 reti realizzate nella seconda frazione di gioco.

6- Il Milan subisce in media solo 11.9 tiri a partita: solo la Juventus (11.8) ha fatto meglio nel campionato in corso.

7- Giacomo Bonaventura ha preso parte a tre gol nelle sue ultime tre sfide contro il Parma in Serie A (due reti e un assist)

8- Piątek ha segnato al Parma in Serie A (nell’ottobre 2018) la sua prima rete di testa nel massimo campionato italiano.

9- Bruno Alves e Samu Castillejo hanno entrambi trovato il loro ultimo gol in Serie A nella sfida più recente tra Parma e Milan, disputata al Tardini: rete del momentaneo 1-0 dello spagnolo e gol dell’1-1 definitivo su punizione diretta del portoghese.

10- Equilibrio nei 10 precedenti tra Stefano Pioli e il Parma in Serie A: tre vittorie a testa e quattro pareggi.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *