A CESENA LA PARTITA NON SI SBLOCCA: 0-0

I rossoneri crescono nella ripresa ma non segnano: solo un pareggio al «Manuzzi»

Era un’amichevole, ma è stata gara vera. All’Orogel Stadium Dino Manuzzi, davanti a quasi 15.000 spettatori, il Cesena ha dato battaglia, giocando al massimo e lottando su ogni pallone. Nell’ultimo test pre-campionato il Milan ha avuto più problemi del previsto ad emergere nella sfida, terminata 0-0. Si poteva fare di più. I rossoneri hanno giocato sottotono rispetto alle ultime uscite: sono mancate un po’ di convinzione, precisione e concretezza. Non è arrivato il gol, anche se le occasioni create e sprecate nel secondo tempo, molto meglio rispetto al primo, sono state diverse. Da segnalare l’esordio di Duarte e i buoni ingressi in campo di Paquetá e Kessié. La squadra di Mister Giampaolo, come normale che sia, deve lavorare e crescere. Si conclude così il pre-campionato del Diavolo, ora atteso dall’inizio ufficiale della nuova stagione. Ormai manca davvero poco alla prima giornata della Serie A 2019/20: domenica 25 agosto alle 18.00, alla Dacia Arena di Udine, sarà Udinese-Milan.

GUARDA: LA GALLERY DI CESENA-MILAN

LA CRONACA
Partenza aggressiva del Cesena, il Milan non accelera. Al 3′ il primo squillo è di Suso con una punizione potente dalla distanza respinta da Agliardi. Al 17′ viene annullato un gol a Valeri per fuorigioco. L’amichevole fatica ad accendersi a livello di occasioni: al 35′ Musacchio si spinge in attacco e mette in mezzo dal fondo, gli avversari si salvano in qualche modo spazzando. Al 38′ Suso ci riprova da fermo ma manda alto. Al 44′ tiro improvviso di Çalhanoğlu a lato non di molto e al 44′ calcia male sottomisura sugli sviluppi di un angolo. Ancora Jesus, il primo a rendersi pericoloso nella ripresa con un destro debole dal limite. I rossoneri cambiano marcia e si spingono in avanti: Çalhanoğlu, in particolare, il più attivo. Al 75′ Calabria, libero in area, sbaglia il cross. Al 76′ il Diavolo va vicinissimo al vantaggio: cross di Kessié e colpo di testa di Paquetádeviato in maniera decisiva da Agliardi. All’82′ tocca a Donnarumma compiere il miracolo, sottomisura, su Butic. Non accade più nulla fino al triplice fischio.

IL TABELLINO

CESENA-MILAN 0-0

CESENA (3-4-3): Agliardi; Maddaloni (18’st Ciofi), Brignani (34’st De Feudis), Sabato; Cappellini (1’st Butic), Franco, Rosaia, Valeri (27’st Brunetti); Borello, Sarao (13’st Valencia), Cortesi (13’st Franchini). A disp.: Olivieri, Pantaleoni, Ricci, Russini, Stefanelli,. All.: Modesto.

MILAN (4-3-1-2): Donnarumma G.; Calabria, Musacchio (31’st Duarte), Romagnoli, Rodríguez; Borini (27’st Kessié), Biglia (2’st Paquetá), Çalhanoğlu; Suso; Castillejo (31’st André Silva), Piątek (40’st Maldini). A disp.: Donnarumma A., Soncin; Conti, Gabbia, Strinić; Brescianini, Mionić. All.: Giampaolo.

Arbitro: D’Ascanio di Ancona.
Ammoniti: 23′ Valeri (C), 37’st Franchini (C).

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *