ALLENAMENTO IN FAMIGLIA CON LA PRIMAVERA

Partitelle a tema con la Primavera di Mister Giunti a Milanello

Dopo i due giorni di riposo concessi da Mister Marco Giampaolo a seguito dell’amichevole di Cesena, la squadra è tornata a Milanello nel pomeriggio di martedì 20 agosto per svolgere la prima seduta di allenamento nella settimana che culminerà con il debutto in Campionato, in programma domenica 25 agosto alle ore 18.00 alla Dacia Arena di Udine.

OP-ED: DALLA SVEZIA ALL’ALBANIA, FINO A SAN SIRO

La storia di un appassionato rossonero con uno score particolare a San Siro

Svezia, Ottobre 2014. Guardo il calendario delle partite del Milan e cerchio col rosso la data 14 Dicembre 2014. Quel giorno si giocherà Milan-Napoli a San Siro. 13 Dicembre 2014. Appena finiti gli studi in Svezia è arrivato il tempo di tornare nella mia Albania. Ma prima devo passare per San Siro col biglietto di Milan-Napoli in mano. Così sbarco a Milano con due valigie grandi come dei vagoni e me le trascino verso l’albergo in attesa del domani. 14 Dicembre, San Siro. Entro nel secondo anello blu dove c’è la Curva Sud, la mia prima e tuttora unica partita vista dalla Curva. Mi appresto a guardare tutta la partita in piedi come è doveroso fare in quel settore dello stadio.

Passano 6 minuti di gioco e segna Menez. Impazzisco insieme a tutta la Curva. Grido a squarciagola e cosi finisce il primo tempo. Dopo 7 minuti del secondo tempo, Jack Bonaventurasegna di testa proprio sotto di noi. Delirio! La partita finisce 2-0 e quella sarà l’ultima volta che il Milan ha vinto in campionato contro il Napoli a San Siro. Io c’ero! Dopo Milan-Reggina 3-0 del 13 Dicembre 2012 e Milan-Siena 2-1 del 6 Gennaio 2013, quel Milan-Napoli è stata la mia terza e ultima partita a San Siro. Ma rimane la più bella. Sono a 3 presenze allo stadio e 3 vittorie per il Milan. Prossima partita allo stadio? Dopo 5 anni dall’ultima volta credo sia arrivato il tempo di ritornare nella scala del calcio. Appuntamento a settembre 2019, Milan-Inter. Spero di riuscirci.

di Miraldi Fifo

Dalla Svezia all’Albania, tutte le strade portano a San Siro. E se questo è la tua statistica di presenze allo stadio, sarà un piacere averti molto presto e soprattutto più spesso sugli spalti di San Siro. Sia per il tuo score oltremodo positivo, che per il piacere di ospitare il tuo tifo sincero e caloroso. 

OP-ED è la tua storia in rossonero, è il tuo racconto, è la tua prima volta, è la partita che non scorderai mai, la trasferta memorabile, la tua vittoria più bella, la tua emozione più grande vissuta con il Milan.

 

GIORNATA DI TATTICA PER I ROSSONERI

Doppia seduta d’allenamento a Milanello con prevalenza tattica al mattino

Nuova giornata di allenamento a Milanello per i ragazzi di Mister Giampaolo, divisa in due diverse sessioni. Al mattino seduta dedicata al lavoro per reparti. Alle 9.30 sono usciti sul campo i centrocampisti e gli attaccanti, mentre successivamente è stata la volta dei difensori. La prima parte è stata caratterizzata da una fase di riscaldamento e attivazione muscolare con esercizi sui cambi di direzione e rapidità. Subito dopo è stata introdotta la palla per una serie di esercitazioni di tecnica pura.

I diversi reparti hanno svolto poi un lavoro specifico focalizzato sulla tattica sui campi dietro la palestra: centrocampisti e attaccanti sul campo rialzato, mentre i difensori sul ribassato.

La squadra è poi tornata al lavoro alle ore 18.00 sul rialzato: prima esercizi, poi una partitellasuddivisa in quattro tempi da quattro minuti ciascuno. Domani, domenica 14 luglio, la preparazione proseguirà sempre con una doppia seduta di allenamento.

Acquista maglia AC Milan di ottima qualità, tessuti selezionati di alta qualità in poliestere, hanno un’ottima elasticità e resistenza molto comode. Acquista maglie calcio a poco prezzo: calcioshoponline2019.com

IL CALCIO INCONTRA LA PALLACANESTRO

Le Rossonere tornano in campo al Vismara e incontrano l’Olimpia Milano. In gruppo anche Lady Andrade

Incontro tra il calcio e la pallacanestro. Questa mattina al Vismara, la Prima Squadra femminile ha salutato i cestisti dell’Olimpia Milano. La squadra milanese di basket, capitanata da Andrea Cinciarini, grande tifoso del Milan, sta svolgendo una parte di sedute atletiche proprio all’interno del Centro Sportivo rossonero. Saluti, auguri reciproci per le rispettive stagioni sportive e foto di rito tra le due formazioni prima di tornare al lavoro. Dopo l’esperienza alla WomensCup a Hägendorf, in Svizzera, infatti, le Rossonere, a cui oggi si è aggregata l’attaccante colombiana Lady Andrade, sono tornate sul campo per la prima seduta di allenamento della settimana. Le ragazze agli ordini di Maurizio Ganz alle 9.45 si sono radunate per la pre-attivazione in palestra. Uscite sul campo 5 hanno poi svolto una prima parte di esercitazioni tecniche e posturali con il focus su passaggi e controlli.

La squadra successivamente ha effettuato un lavoro alternato a secco e con la palla attraverso attività mirate a migliorare la prestazione fisica individuale. In particolare, le calciatrici hanno alternato esercizi sul possesso palla seguiti dall’allenatore a lavori continui e intermittenti con il preparatore atletico. La seduta si è conclusa con una partitella su campo ridotto. La Prima Squadra femminile, in preparazione per il campionato che inizierà il prossimo 14 settembre, sarà impegnata nei week end precedenti in 3 amichevoli. Sabato 24 agosto, ore 17: Milan-Cittadellapresso il Centro Sportivo Vismara; sabato 31 agosto, ore 18.30, Como-Milan a Cantù e sabato 7 settembre, ore 18, Milan-Napoli a Sedriano.

È disponibile la nuova app ufficiale AC Milan: scaricala per avere accesso ai nostri contenuti esclusivi e per vivere ancora più da vicino il mondo rossonero!

A CESENA LA PARTITA NON SI SBLOCCA: 0-0

I rossoneri crescono nella ripresa ma non segnano: solo un pareggio al «Manuzzi»

Era un’amichevole, ma è stata gara vera. All’Orogel Stadium Dino Manuzzi, davanti a quasi 15.000 spettatori, il Cesena ha dato battaglia, giocando al massimo e lottando su ogni pallone. Nell’ultimo test pre-campionato il Milan ha avuto più problemi del previsto ad emergere nella sfida, terminata 0-0. Si poteva fare di più. I rossoneri hanno giocato sottotono rispetto alle ultime uscite: sono mancate un po’ di convinzione, precisione e concretezza. Non è arrivato il gol, anche se le occasioni create e sprecate nel secondo tempo, molto meglio rispetto al primo, sono state diverse. Da segnalare l’esordio di Duarte e i buoni ingressi in campo di Paquetá e Kessié. La squadra di Mister Giampaolo, come normale che sia, deve lavorare e crescere. Si conclude così il pre-campionato del Diavolo, ora atteso dall’inizio ufficiale della nuova stagione. Ormai manca davvero poco alla prima giornata della Serie A 2019/20: domenica 25 agosto alle 18.00, alla Dacia Arena di Udine, sarà Udinese-Milan.

GUARDA: LA GALLERY DI CESENA-MILAN

LA CRONACA
Partenza aggressiva del Cesena, il Milan non accelera. Al 3′ il primo squillo è di Suso con una punizione potente dalla distanza respinta da Agliardi. Al 17′ viene annullato un gol a Valeri per fuorigioco. L’amichevole fatica ad accendersi a livello di occasioni: al 35′ Musacchio si spinge in attacco e mette in mezzo dal fondo, gli avversari si salvano in qualche modo spazzando. Al 38′ Suso ci riprova da fermo ma manda alto. Al 44′ tiro improvviso di Çalhanoğlu a lato non di molto e al 44′ calcia male sottomisura sugli sviluppi di un angolo. Ancora Jesus, il primo a rendersi pericoloso nella ripresa con un destro debole dal limite. I rossoneri cambiano marcia e si spingono in avanti: Çalhanoğlu, in particolare, il più attivo. Al 75′ Calabria, libero in area, sbaglia il cross. Al 76′ il Diavolo va vicinissimo al vantaggio: cross di Kessié e colpo di testa di Paquetádeviato in maniera decisiva da Agliardi. All’82′ tocca a Donnarumma compiere il miracolo, sottomisura, su Butic. Non accade più nulla fino al triplice fischio.

IL TABELLINO

CESENA-MILAN 0-0

CESENA (3-4-3): Agliardi; Maddaloni (18’st Ciofi), Brignani (34’st De Feudis), Sabato; Cappellini (1’st Butic), Franco, Rosaia, Valeri (27’st Brunetti); Borello, Sarao (13’st Valencia), Cortesi (13’st Franchini). A disp.: Olivieri, Pantaleoni, Ricci, Russini, Stefanelli,. All.: Modesto.

MILAN (4-3-1-2): Donnarumma G.; Calabria, Musacchio (31’st Duarte), Romagnoli, Rodríguez; Borini (27’st Kessié), Biglia (2’st Paquetá), Çalhanoğlu; Suso; Castillejo (31’st André Silva), Piątek (40’st Maldini). A disp.: Donnarumma A., Soncin; Conti, Gabbia, Strinić; Brescianini, Mionić. All.: Giampaolo.

Arbitro: D’Ascanio di Ancona.
Ammoniti: 23′ Valeri (C), 37’st Franchini (C).

DOPPIO ALLENAMENTO VERSO L’UDINESE

Rossoneri in campo al mattino e al pomeriggio per preparare l’esordio in Serie A

Allenamento doppio oggi, mercoledì 21 agosto, per i rossoneri di Mister Giampaolo in vista dell’esordio in campionato che vedrà il Milan impegnato a Udine domenica 25 alle ore 18.

DUE GRUPPI
Per l’allenamento del mattino squadra divisa in due gruppi, il primo pronto in palestra alle 10.00 dove ha effettuato l’attivazione muscolare prima di uscire sul campo. Serie di esercitazioni tecniche fatte con l’ausilio dei coni prima di iniziare il lavoro tattico focalizzato sulla fase offensiva; nel frattempo il secondo gruppo ha iniziato il riscaldamento in palestra per poi spostarsi sul campo dove ha eseguito lavoro tattico con particolare attenzione sulla fase difensiva.

UFFICIALI LE DATE DELLA STAGIONE 2019/20

La Lega Serie A ha ufficializzato tutte le date, le soste e gli infrasettimanali della prossima stagione

Sono state rese ufficiali le date di calendario relative alla stagione calcistica 2019/20, sia per quanto riguarda la Serie A sia per la Coppa Italia.

SERIE A
L’inizio del campionato è fissato per il prossimo 25 agosto 2019. Sono cinque le soste che la Serie A dovrà osservare durante tutta la stagione. Le prime tre per gli impegni della nazionale l’8 settembre 2019, il 13 ottobre 2019 e il 17 novembre 2019. A cavallo delle vacanze natalizie, il campionato si fermerò dal 22 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020, giorno di ripresa. L’ultima sosta è programmata per domenica 29 marzo 2020, sempre per dare spazio alle nazionali. Il sipario sulla Serie A calerà il 24 maggio 2020.

COPPA ITALIA
Le fasi eliminatorie della coppa nazionale inizieranno il 4 agosto 2019, con il primo turno. In rapida successione il secondo turno, 11 agosto 2019, e il terzo turno, 18 agosto 2019. Qualche mese di sosta fino al 4 dicembre 2019, data del quarto turno. Dagli Ottavi di Finale entrerà in scena il Milan: si giocherà in gara secca il 15 gennaio 2020 oppure il 22 gennaio 2020. L’appuntamento successivo è con i Quarti di Finale il 29 gennaio 2020. Le Semifinali, che da regolamento si disputano su andata e ritorno, si giocheranno il 12 febbraio 2020 e il 4 marzo 2020. La Finale all’Olimpico di Roma sarà il 13 maggio 2020.

Siamo un negozio online di maglie calcio personalizzate. Troverai tutte le magliette personalizzate e gli abiti da allenamento di tutti maglie calcio AC Milan poco prezzo

BUON COMPLEANNO IVAN!

Oggi Strinic festeggia 32 anni: i nostri auguri

Quella che si è appena aperta vuole e deve essere davvero una nuova stagione per Strinic. A più di un anno di distanza dal suo arrivo in rossonero, dopo un Mondiale da protagonista, Ivan aspetta ancora di esordire ufficialmente con la nostra maglia. Per lui il 2018/19 è stato difficile ma importante: ha superato un problema cardiaco, tornando ad allenarsi in gruppo e in panchina al fianco dei compagni. Oggi, 17 luglio 2019, il terzino sinistro croato compie 32 anni. Conosce l’ambiente e la squadra, ora non rimane che scendere in campo per portare qualità ed esperienza sulla fascia sinistra e aprire finalmente il capitolo Milan. Ti aspettiamo Ivan, e tanti auguri!

I ROSSONERI AL LAVORO VERSO LA ICC

Doppia seduta a Milanello per i giocatori di Mister Giampaolo: sabato la partenza per gli Stati Uniti

Prosegue senza soste il lavoro dei rossoneri che anche oggi, mercoledì 17 luglio, hanno effettuato una doppia sessione di allenamento. In mattinata giocatori pronti alle 9.30 per iniziare con il consueto lavoro fisico di attivazione muscolare svolto in palestra. Al termine, squadra divisa in due gruppi che si sono alternati sul campo rialzato per una serie di esercitazioni tattiche.

Alle 18.00 squadra di nuovo in campo sul centrale: per iniziare, una serie di esercizi finalizzati all’attivazione muscolare eseguiti con l’ausilio delle sagome e degli ostacoli bassi, seguiti da alcune esercitazioni tecniche. Terminata la prima fase della sessione la squadra ha proseguito con una parte di allenamento dedicata alla tattica: chiusura finale con una partitella su campo ridotto.

#TBT: SIGNORE E SIGNORI, RONALDINHO

30mila tifosi milanisti a San Siro in piena estate: solo per lui, per Ronaldinho

BLITZ A BARCELLONA
Era una estate in tono minore per il Milan. Superato sul fino di lana dalla Fiorentina nelle ultimissime giornate di campionato, il Milan doveva tornare a giocare, sette anni dopo l’ultima apparizione, la Coppa UEFA. Senza i ricavi della Champions League, la campagna acquisti era tutta sulle spalle del Club, dal punto di vista del dispendio economico. Dopo i primi colpi firmati FlaminiZambrotta e Borriello, al Club rossonero serviva qualcosa di top per rilanciare l’entusiasmo del popolo milanista. Ecco allora che, poco prima di metà luglio, inizia la trattativa per Ronaldinho. Di lui Adriano Galliani, come passione sportiva, ne aveva parlato quattro anni prima, in un workshop societario in Sardegna. I suoi colpi deliziavano anche Silvio Berlusconi. La trattativa non è semplice, tanto che alla fine si ritrovano, davanti alla sede del Barcellona, il giocatore, i suoi agenti, il Milan e il Manchester City. I rossoneri riuscirono ad avere la meglio, tanto che nella serata del 15 luglio il Sito ufficiale rossonero emette il suo comunicato: «Barcellona e Milan hanno trovato un principio di accordo».

LA GRANDE FESTA DI SAN SIRO
Perfezionato il giorno dopo, l’accordo per Ronaldinho si trasformò in una grande adunata dei tifosi del Milan a San Siro. Circa trentamila tifosi del Milan si ritrovarono entusiasti proprio il 17 luglio allo stadio per salutare il Dinho. Sorridente ed emozionato, l’attaccante sudamericano ha salutato i suoi nuovi sostenitori con qualche parola in italiano: «Buonasera a tutti, grazie mille. Forza Milan«, le parole dell’ex fuoriclasse del Barcellona, accompagnato in campo dalle note di «We will rock you» dei Queen. Ronaldinho ha salutato più volte il pubblico rossonero. «Non mi aspettavo tanto affetto, è stato emozionante, sono contentissimo«, ha detto il brasiliano, che ha poi assistito alla chiusura della festa segnata da una interminabile serie di fuochi d’artificio. Dinho, maglia rossonera indosso e pallone in braccio, si disse «molto emozionato«: «Voglio fare il massimo dei gol ed il massimo degli assist«. Tra alti e bassi, alcune cose del suo talento più puro i tifosi rossoneri le avrebbero poi viste sul campo, prima di vederlo salutare tutti due anni e mezzo dopo, nel gennaio del 2011.